Ordigno Brindisi: tolta spoletta da artificiere dell'Esercito

Sono state completate senza problemi a Brindisi le operazioni di messa in sicurezza dell’ordigno bellico trovato a novembre nel cantiere di ampliamento del maxicinema Andromeda. Dopo il suono della sirena per il cessato allarme, i 54mila cittadini evacuati per ragioni di sicurezza hanno fatto rientro a casa. Ora si dovrà trasportare l’ordigno nella cava in cui domani sarà fatto brillare. Gli artificieri, 15 militari dell’undicesimo reggimento genio guastatori di Foggia, hanno operato sul posto. Due di loro hanno rimosso il congegno di attivazione dell’ordigno, il detonatore, e la spoletta, utilizzando una chiave a razzo. Altri due hanno seguito a breve distanza le operazioni.