È già virale la foto della soluzione adottata per un autobus della linea Stp che collega Cisternino a Brindisi: il nuovo Dpcm infatti riduce alla metà la capienza dei mezzi pubblici e questo, ovviamente, per favorire il distanziamento sociale, elemento tra i più rilevanti per contrastare i contagi da Covid-19. Ma la questione non deve essere stata ben compresa da chi si è occupato dell’allestimento di questo autobus: il 50%dei posti a sedere è stato eliminato solo nella parte anteriore del mezzo pubblico. Gli utenti risulterebbero quindi ammassati nella parte posteriore. L’unico a guadagnarci in sicurezza, così, è l’autista ovvero il probabile autore della strana selezione di posti. Furbo no?