Imbratta la Torre Civica ed edifici del centro storico: denunciato 22enne

Colpiti immobili pubblici e privati. Giovane incastrato dalle telecamere

I Carabinieri di Cisternino hanno deferito in stato di libertà un 22enne ritenuto responsabile di deturpamento e imbrattamento, commesso su beni immobili anche di interesse storico e artistico nel centro storico della città della Valle d’Itria.

Gli accertamenti sono scaturiti a seguito dell’imbrattamento con “graffiti” effettuati con vernici spray di vari colori, sui muri esterni e sugli infissi sia di edifici privati che di proprietà del Comune di Cisternino nel centro storico. Tra gli edifici imbrattati anche la Torre Civica in piazza Garibaldi. L’identificazione dell’autore è avvenuta attraverso la visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza pubblici e privati collocati all’interno del centro urbano.

Il giovane dovrà rispondere del reato di deturpamento di edifici pubblici e privati, e oltre ad una pesante sanzione dovrà disporre obbligatoriamente a sue spese il ripristino dei luoghi.