A spasso con la maglietta e la scritta “pusher”: arrestato per spaccio di droga

A spasso con la maglietta e la scritta “pusher”: arrestato per spaccio di droga

Un 33enne arrestato dai Carabinieri con mezzo chilo di stupefacenti

Indossava una maglietta con la scritta “pusher” e poteva apparire anche una goliardata. Ma quando i carabinieri si sono avvicinati alla sua autovettura, hanno intuito che non si trattava di uno scherzo: l’odore inequivocabile dell’hashish ha subito indotto i carabinieri e perquisire l’auto e a scoprire nel bagagliaio mezzo chilo di droga di cui era in possesso. Così è stato arrestato Marco De Iaco, 33enne di Brindisi.

L’uomo era alla guida della sua Alfa Romeo 147 e si aggirava per le strade della città. Una volta fermato dalla pattuglia dei carabinieri ha mostrato subito segni di irrequietezza e nervosismo destando sospetti che si sono uniti all’odore di hashish e marijuana che promanava dal veicolo. Dopo la perquisizione, nel portabagagli è stata trovata una borsa termica con 350 grammi di marijuana suddivisa in varie buste di plastica e 138 grammi di hashish.

Nel vano porta oggetti dell’abitacolo del veicolo, un bilancino elettronico di precisione e nelle tasche dei pantaloni la somma contante di 130 euro in banconote di vario taglio. Trovato anche un dispenser con vari scomparti chiusi con cerniera zip all’interno dei quali erano custodite 19 dosi di hashish suddivise in varie pezzature pronte per l’attività di spaccio. L’uomo aveva anche mille contenitori in cellophane con chiusura ermetica.