Commerciante ucciso a coltellate dopo una lite: arrestato il fidanzato della figlia

Commerciante ucciso a coltellate dopo una lite: arrestato il fidanzato della figlia

La vittima è riuscita ad arrivare in auto in ospedale, ma è morta poco dopo

Un uomo di 44 anni, Giuseppe Maldarella, è morto in ospedale in seguito a un accoltellamento avvenuto a Ostuni, in pieno centro, attorno alle 23. Arrestato il suo killer: l’uomo sembrerebbe sia stato aggredito dal fidanzato 20enne della figlia minorenne, in seguito a una lite, mentre era in strada camminando per il centro cittadino, in compagnia della moglie. Anche la donna è rimasta lievemente ferita, sempre da ferite da taglio. La Polizia ha subito individuato e fermato il responsabile dell’aggressione. Stando a quanto ricostruito la lite era iniziata poco prima all’interno di un’abitazione in via Massimo D’Azelio. Qui ci sarebbe stato un alterco, poi degenerato in strada in un’aggressione fisica tra il deceduto e altre persone.

A quanto appreso la vittima, dopo l’agguato avvenuto all’incrocio fra via Fogazzaro e via Cavalieri di Vittorio Veneto, in via Garibaldi, è riuscito ad arrivare in auto in ospedale, dove poi è morto nonostante i disperati tentativi di soccorso operati dai medici. Nel frattempo, presso l’ospedale di Fasano sempre nella serata di ieri, erano giunti, con ferite agli arti superiori, altre due persone.

La procura di Brindisi ha disposto un esame esterno del cadavere. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte della Squadra Mobile e del Commissariato per ricostruire in ogni dettaglio la dinamica del fatto di sangue.