La Virtus Francavilla accarezza il successo a Catanzaro: finisce 1 a 1

Ad Anastasi nel primo tempo risponde Infantino all’81’

E’ un pari che serve ad allungare la striscia positiva ma senza vittorie della Virtus Francavilla e ad interrompere quella negativa del Catanzaro. E’ un pari che arriva grazie ai gol giunti dalla panchina dei due tecnici. Spighi e Letizia in campo al posto di Maita ed Infantino: il tecnico Pancaro prova a dare una scossa alla sua squadra dopo la sconfitta di Andria. Di contro D’Agostino, alla costante ricerca di un successo che manca nel 2018, cerca in Viola-Partipilo il tandem offensivo per scardinare la difesa di casa. Partono meglio gli ospiti che dopo 8 giri di lancette trovano il cross giusto di Pino da destra per Viola che viene murato da Di Nunzio. Al 21’, poi, reazione Catanzaro con Falcone che addomestica la sfera e calcia in porta con Albertazzi abile a deviare. Si fa male Viola per la Virtus e D’Agostino manda in campo Anastasi. Al 26’ è la volta di Sabato che, dopo aver anticipato Folorunsho, calcia potente ma l’estremo difensore ospite blocca tutto. E’ il momento migliore della squadra di Pancaro che al 29’, su cross di De Giorgi trova la conclusione di testa di Falcone a lato di poco. Due minuti dopo è una pennellata di Letizia su punizione a metter i brividi ai tifosi ospiti. Al 40’ è Van Ransbeek dalla bandierina a trovare sempre la testa di Falcone ma la palla colpisce la traversa. Preme il Catanzaro ed al 42’ Letizia anticipa Maccarone ma la sfera è sul fondo. Ed è proprio in questo momento che la Virtus colpisce: contropiede di Partipilo che serve in profondità Anastasi abile a superare con un tocco morbido Nordi.

Il gol dell’ex chiude la prima frazione di gioco tra i fischi del “Ceravolo” ed allora Pancaro getta nella mischia Infantino al posto di Cunzi. Poco o nulla nel primo quarto d’ora quando il Francavilla potrebbe chiudere i conti: 60’ e nuovamente Partipilo lancia Anastasi che calcia in diagonale battendo Nordi ma non il palo che respinge la conclusione dell’attaccante ospite. Reazione Catanzaro al 69’ con Letizia che colpisce di testa un traversone di De Giorgi ma non trova il bersaglio. Tre minuti dopo è la volta di Onescu ma Albertazzi salva tutto. All’81’, poi, ecco il pari di casa: angolo del neo entrato Maita e stacco perfetto di Infantino che mette la palla sul palo opposto. Esultano i tifosi di casa anche se il timido forcing finale dei giallorossi non porta ad altro che a tanta confusione più che concretezza. Finisce 1 a 1 per un punticino utile ad entrambe a muovere la classifica che a piccoli passi parla di salvezza.