Notte Verde a Cisternino tra tradizione ed enogastronomia

L’edizione 2017 è stata dedicata al pomodoro Regina di Torre Canne

Torna l’appuntamento con la tradizione a Cisternino con la Notte Verde, l’evento dedicato alle eccellenze gastronomiche pugliesi, per l’edizione 2017 al pomodoro Regina di Torre Canne e alla biodiversità. A inaugurare la due giorni, tenutasi venerdì 18 e sabato 19 agosto, il talk organizzato da CIA Agricoltori Italiani dedicato alla Valorizzazione dell’agricoltura e del territorio, coordinato dal vicepresidente di CIA Puglia, Giannicola D’Amico.

Al centro del dibattito, la donna e il suo ruolo in agricoltura, tanto impegnativo quanto sempre più decisivo, come sottolineato dal vicepresidente nazionale vicario CIA, Cinzia Pagni.

Dal palco allestito in Piazza Garibaldi, diverse testimonianze di donne impegnate nel recupero delle tradizioni, tra le altre, Yuko Okuma, scrittrice ed editrice giapponese, che ha dedicato diversi libri a prodotti come l’olio extravergine d’oliva e il pomodoro. Il vernacolo della rappresentazione teatrale a cura dell’Associazione “Gli Amici di Giùàannèedd”, ha accompagnato poi i visitatori alla scoperta dei sapori del territorio nella galleria gastronomica all’aperto, della biodiversità, degli usi e delle tradizioni nei laboratori dell’impasto, del cotone e dell’intreccio del pomodoro Regina, con il suggestivo rito della salsa. Tutti i sapori di Puglia esaltati dalla bellezza del borgo antico nel cuore della Valle d’Itria.