Sabato 16 ottobre 2021, dalle ore 8:30, presso l’Hotel Sierra Silvana di Selva di Fasano, si svolgerà l’ottava edizione degli Incontri Silvani di Medicina della Riproduzione – Zapping tra argomenti di carattere generale. La direzione scientifica è affidata al prof Massimo Tartagni, appartenente all’Unità Operativa Complessa di Ginecologia e Ostetricia del Policlinico Universitario di Bari.

L’incontro silvano è dedicato ai temi della sterilità di coppia, oltre che ai temi di ostetricia e ginecologia e vedrà la partecipazione di medici, biologi, farmacisti, psicologi e di tutte le figure professionali della sanità.

I relatori, provenienti dall’Italia e dall’estero, si cimenteranno in tre percorsi formativi.
Nella prima sessione verranno trattati temi dell’infertilità di coppia. In questa fase, il professor Tartagni porrà l’attenzione su uno dei temi più controversi della disciplina: il ruolo della risposta immunitaria materna nei confronti dell’embrione, come possibile causa di abortività ripetuta e/o di mancato impianto nelle tecniche di procreazione medicalmente assistita.

La seconda sessione dal titolo “Il volto del dolore nella donna”, è organizzata dalla prof.ssa Alessandra Gaziottin direttore del centro di Ginecologia e Sessuologia clinica dell’ospedale San Raffaele Resnati di Milano, nonché Presidente dell’omonima Fondazione. La dismenorrea severa, la vulvodinia e la dispareunia (dolori ai rapporti sessuali) saranno gli argomenti centrali, con i quali ginecologi e medici di famiglia si confrontano quotidianamente.

La terza sessione sarà dedicata alla Sindrome Genitourinaria della Menopausa. Si parlerà di terapia ormonale sostitutiva, in particolare di quando e come trattare la sintomatologia climaterica, nella transizione menopausale, utilizzando al meglio i farmaci che sono a disposizione: estrogeni, androgeni, ospemifene o gli integratori.

La partecipazione all’evento è a titolo gratuito. Per registrarsi al congresso, è sufficiente andare sul sito www.motusanimi.it/iscrizione-online, selezionare il titolo dell’evento ed inserire i propri dati. Al termine del congresso, gli iscritti avranno diritto a 10 crediti ECM rilasciati dal Ministero della Salute, oltre ad un attestato di partecipazione ECM.