Attività commerciali e villa con piscina allacciate abusivamente alla linea elettrica: due arresti

Attività commerciali e villa con piscina allacciate abusivamente alla linea elettrica: due arresti

Denunciato anche un altro soggetto. Si stima un danno di circa 43 mila euro

I Carabinieri della Stazione di Mesagne hanno arrestato un 42enne del luogo, un 61enne di Latiano e deferito in stato di liberta una 55enne del luogo, per furto aggravato e continuato con danno di rilevante entità.

In particolare, a seguito di mirato controllo svolto col personale dell’ENEL, gli operanti hanno riscontrato un allaccio abusivo alla linea elettrica che alimentava due attività commerciali e una villa di campagna, dotata di piscina ed utilizzata per ricevimenti privati, adiacente le predette attività commerciali, procurando un danno quantificato in circa 43 mila Euro.

Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni, al regime degli arresti domiciliari.

Lascia un Commento