L’Happy Casa sfiora l’impresa contro la Vanoli: la rimonta sfuma nel finale

L’Happy Casa sfiora l’impresa contro la Vanoli: la rimonta sfuma nel finale

Sarà la Dinamo Sassari l’avversaria dei biancoazzurri alla Final-Eight di Coppa Italia

Happy Casa Brindisi va vicina a una clamorosa rimonta e vittoria nell’anticipo di mezzogiorno dell’ultima giornata di campionato di Lega A. A vincere è la Vanoli Cremona 93-89 dopo un match dai mille volti, sofferto nel primo tempo dopo aver subito 52 punti, e agguantato nella ripresa trascinata dall’energia di un indomabile Sutton. Brindisi agguanta il pareggio nell’ultimo quarto, ma Cremona la spunta nel finale punto a punto. Sei gli uomini in doppia cifra per coach Vitucci, priva di Zanelli e Martin per problemi fisici. La Happy Casa dovrà attendere gli altri risultati di giornata per scoprire l’avversaria nel tabellone di Final Eight, chiudendo il girone di andata al sesto o settimo posto.

A cavallo tra fine primo quarto e inizio secondo periodo, la Vanoli Cremona trova il primo break della partita a proprio favore, coincisa dal rientro in campo di Travis Diener (5 punti e 5 assist). Le triple di De Vico e le penetrazioni al ferro di Ruzzier permettono ai padroni di casa di toccare il +11 (34-23). A rispondere ci pensa capitan Banks (18 punti) che ispira il contro parziale di 9-2. I rimbalzi offensivi nel primo tempo scavano il solco a favore della Vanoli, più pronta e reattiva a raccogliere le palle vaganti e capitalizzare le seconde opportunità. Una serie di triple delle bocche di fuoco della Vanoli permettono di allungare il massimo vantaggio al +16 (52-36 al 18’). Non sembra cambia il copione al rientro dagli spogliatoi, con Brindisi a soffrire in difesa nonostante l’aumento vertiginoso dell’intensità chiamata in primis da Sutton nei duelli individuali. Happy Casa però non ha intenzione di alzare la bandiera bianca, e dal -21 (63-42) rientra veemente in corsa con Sutton (15 punti e 9 rimbalzi) a entrare sotto la pelle degli attaccanti avversari macinando recuperi, sfondamenti e punti sotto canestro per il -9 (70-61 al 30’). La tripla di Ikangi (11 punti nel secondo tempo) impatta clamorosamente il match dando vita a un finale pirotecnico. Cremona si risveglia e raggiunge il +8 (85-77) a 3 minuti dalla fine con le giocate di Richardson e Happ. Brindisi se la gioca fino all’ultimo possesso con la tripla del possibile -1 di Ikangi che si spegne sul ferro a 20 secondi dalla fine. È l’epilogo finale di un match dalle mille emozioni.

Happy Casa tornerà in campo nella competizione europea della Basketball Champions League mercoledì sera alle 20:30 nel turno casalingo contro i francesi del JDA Dijon. Un match fondamentale per risalire la classifica. Domenica ore 17 trasferta a Cantù per la prima giornata di ritorno del campionato di Lega A.

Intanto sarà la Dinamo Sassari l’avversaria che la Happy Casa Brindisi affronterà nei quarti di finale delle Final Eight di Coppa Italia in programma a Pesaro dal 13 al 16 febbraio 2020.

La squadra biancoazzurra si è piazzata al settimo posto della classifica a fine girone di andata, trovandosi nella parte di tabellone assieme all’altro accoppiamento tra Brescia e Cremona.

Questo il tabellone completo:

1 SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA vs 8 UMANA REYER VENEZIA: 13/02 ore 20:45

4 AX|ARMANI EXCHANGE MILANO vs 5 VANOLI CREMONA: 13/02 ore 18:00

2 BANCO DI SARDEGNA SASSARI vs 7 HAPPY CASA BRINDISI: 14/02 ore 18:00

3 GERMANI BRESCIA vs 6 POMPEA FORTITUDO BOLOGNA: 14/02 ore 20:45

Lascia un Commento