Blitz “Uragano” per traffico di stupefacenti: 4 brindisini finiscono in carcere

Blitz “Uragano” per traffico di stupefacenti: 4 brindisini finiscono in carcere

Individuati 3 gruppi dediti allo spaccio a Brindisi e provincia

I Carabinieri delle Stazioni di Brindisi Centro e di Brindisi Casale hanno tratto in arresto in ottemperanza all’Ordine di Esecuzione per la Carcerazione, emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Lecce, i quattro condannati riconosciuti colpevoli di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti. L’attività di investigazione dalla quale è scaturita la condanna, denominata “Uragano”, è stata coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce e ha riguardato tre gruppi dediti al traffico di sostanze stupefacenti del tipo hashish, marijuana e cocaina, operanti in Brindisi e in altri comuni, quali San Pietro Vernotico e Oria, anche con ramificazioni fuori dalla provincia grazie alla presenza di persone originarie di questa provincia, che si erano stabilite in Friuli Venezia Giulia e in Emilia Romagna. Diverse decine i soggetti arrestati colpiti da ordinanza di custodia cautelare in carcere; tutti nell’ambito dei rispettivi sodalizi avevano ruoli e attribuzioni ben determinati sia di comando sia di coordinamento. Rilevanti le condanne a carico dei responsabili dell’illecita attività riconosciuti colpevoli dei reati commessi nell’arco temporale che va dal 2011 al 2012. Gli odierni arrestati, a seguito della notifica del provvedimento definitivo, dopo le formalità di rito, sono stati ristretti nella Casa Circondariale di Brindisi.