Sicurezza sui luoghi di lavoro, due ristoranti sanzionati perchè non in regola

Sicurezza sui luoghi di lavoro, due ristoranti sanzionati perchè non in regola

Operazione dei Carabinieri del NIL: deferito un 57enne

Nell’ambito dell’attività disposta dai Reparti Speciali dell’Arma, i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Brindisi, congiuntamente ai militari della Stazione Carabinieri di Ceglie Messapica, hanno effettuato attività ispettiva riguardo all’applicazione delle normative finalizzate ad assicurare l’osservanza delle disposizioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e legislazione sociale. Nel corso dei controlli, a seguito di accesso ispettivo all’interno di un locale gestito da una società avente sede legale in provincia di Milano, hanno deferito in stato di libertà la 57enne legale rappresentante dell’attività ristorativa, per non aver sottoposto alla prescritta sorveglianza sanitaria i lavoratori dipendenti.

Oltre al deferimento è stata applicata, l’ammenda di 4.800,00€, nonché contestato alcune violazioni amministrative per aver occupato un lavoratore in nero a partire dal 1° agosto 2019. La violazione è stata sanzionata amministrativamente con la somma di 3.600,00€, altresì per aver occupato in nero un dipendente su quattro è stata applicata la sanzione amministrativa di 2.000,00€, contestualmente è stata disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale. Nell’ambito dello stesso contesto operativo è stata ispezionata altra attività ristorativa di Ceglie Messapica. Nella circostanza è stato deferito il socio amministratore per non aver sottoposto alla prescritta sorveglianza sanitaria i lavoratori dipendenti, allo stesso è stata applicata altresì l’ammenda di 4.800,00€.