Controlli ad “Alto Impatto” dei Carabinieri: denunciate 5 persone per vari reati

Controlli ad “Alto Impatto” dei Carabinieri: denunciate 5 persone per vari reati

Diverse le perquisizioni personali e le segnalazioni per uso di droga

I Carabinieri del Comando Provinciale di Brindisi hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio ad “Alto Impatto” nelle città di Latiano e Mesagne, con l’esecuzione di numerosi posti di blocco e perquisizioni sia domiciliari che personali e di autoveicoli. L’attività è stata finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati contro la persona e il patrimonio e il contrasto allo spaccio di stupefacenti, nonché al controllo della circolazione stradale sulle arterie interessate da maggior traffico, per prevenire e reprimere condotte di guida che mettono in pericolo l’incolumità delle persone. Il servizio attuato ha anche interessato le aree periferiche nonché le contrade rurali dei due Comuni.

Nell’ambito delle attività, i militari hanno denunciato in stato di libertà 7 persone rispettivamente:

– un 3 soggetti di etnia Rom, denunciati a piede libero per furto aggravato, rispettivamente di 49, 41 e 33 anni due residenti in provincia di Bergamo e uno in provincia di Padova. Sul conto dei tre sono stati raccolti elementi di prova in relazione al furto di uno zaino contenente la somma di 3.600,00€ asportato al proprietario di un esercizio commerciale.

– Un 45enne residente a Carovigno, fermato alla guida dell’autovettura Fiat Punto della moglie e sottoposto ad accertamento con l’etilometro, le analisi gli hanno riscontrato un tasso alcolemico pari a 1,33G/L. La patente di guida è stata ritirata e il veicolo consegnato alla congiunta;

– Un 22enne residente a Latiano è stato sorpreso alla guida della vettura Lancia Y, in stato di alterazione psicofisica. Nella circostanza ha rifiutato di essere sottoposto agli accertamenti per la verifica dell’assunzione di stupefacente e a seguito di perquisizione, è stato trovato in possesso di un grammo di hashish. La patente di guida è stata ritirata, il veicolo affidato al proprietario e lo stupefacente sottoposto a sequestro;

– un 30enne di Latiano sorpreso alla guida di una Ford Fiesta di proprietà di un’amica, senza aver mai conseguito la patente di guida, con l’aggravante della recidiva perché sanzionato per analoga violazione nello scorso mese di giugno dai Carabinieri di Gallipoli. Il veicolo è stato restituito alla proprietaria denunciata per incauto affidamento.

Nel corso di alcune perquisizioni, effettuate per la ricerca di stupefacente, sono stati segnalati alla Prefettura di Brindisi otto giovani, residenti tre in San Vito dei Normanni, due a Latiano, uno a Mesagne, due a Ostuni, trovati in possesso di modiche quantità di stupefacenti, nel complesso sono stati rinvenuti 7 grammi di hashish e 5 di marijuana sottoposti a sequestro.

Nel complesso, i Carabinieri hanno eseguito 24 perquisizioni tra personali, domiciliari e di autoveicoli, identificato 248 persone di cui 25 di particolare interesse operativo, controllato 133 autoveicoli oltre a 7 esercizi pubblici. Sono state anche controllate 18 persone sottoposte dall’Autorità Giudiziaria agli arresti domiciliari o alla Sorveglianza Speciale con obbligo di soggiorno nei comuni di Mesagne e Latiano

Tutti i servizi effettuati dalla Compagnia hanno avuto il supporto di un’aliquota di militari della Compagnia di Intervento Operativo dell’11 Reggimento Carabinieri “Puglia” di Bari. Si tratta di contingenti di militari particolarmente addestrati nel controllo del territorio impiegati a supporto dei reparti stanziali al fine di prevenire e reprimere attraverso una più visibile ed intensa attività di controllo del territorio la recrudescenza di specifici fenomeni criminosi. Il personale destinato a questo tipo di Reparto (8 sono le Compagnie C.I.O. istituite sul territorio nazionale e sono inquadrate all’interno dei Reggimenti e Battaglioni Mobili), è costituito da militari selezionati, tutti volontari, previo un periodo di particolare addestramento e periodico ricondizionamento, improntato alla difesa personale al tiro di emergenza operativo, alle tecniche del controllo del territorio.