Oltre 40 mila scarpe “Converse” contraffatte sequestrate nel porto di Brindisi

Scattate diverse denunce. Valore commerciale di oltre 800 mila euro

I militari della Guardia di Finanza di Brindisi, assieme ai funzionari dell’Agenzia delle Dogane, dopo accurato controllo di un camion autoarticolato sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia e con all’interno prodotti “made in China”, hanno rinvenuto oltre 40 mila scarpe sportive con il noto marchio “Converse”, risultate contraffatte e destinate ad una ditta spagnola per la commercializzazione come prodotto originale.

La merce contraffatta illecitamente introdotta nel territorio nazionale, per un valore commerciale stimato di oltre 800 mila euro, è stata sottoposta a sequestro penale. Inoltre, i rappresentanti legali della società speditrice di origine estone e di quella destinataria spagnola oltre l’autotrasportatore di nazionalità bulgara, sono stati deferiti in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica per il reato di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi.

Continuano senza sosta i controlli nel porto di Brindisi dove in quest’estate sono stati diversi i sequestri di merce contraffatta.