Tentano di ucciderlo perché ha una relazione con la moglie di un detenuto

Tentano di ucciderlo perché ha una relazione con la moglie di un detenuto

Giovane aggredito selvaggiamente. Scattano gi arresti della Polizia di Stato

La Polizia di Stato di Brindisi sta eseguendo arresti, in esecuzione di provvedimenti cautelari emessi dall’Ufficio GIP presso il Tribunale di Brindisi, per tentato omicidio.

Le indagini dei poliziotti della squadra mobile sono partite a seguito di un recente episodio delittuoso. Gli indagati sono ritenuti responsabili di una violentissima ed efferata aggressione in danno di un giovane, reo di aver intrapreso una relazione sentimentale con la moglie di un loro congiunto, attualmente detenuto.

Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 10.00 in Questura.