Maltrattamenti e percosse alla moglie: 49enne arrestato dopo allontanamento

Maltrattamenti e percosse alla moglie: 49enne arrestato dopo allontanamento

Il Giudice ha convalidato il provvedimento d’urgenza dei domiciliari

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di San Vito dei Normanni hanno sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, disposta dal G.I.P. del tribunale di Brindisi un 49enne del luogo per il reato di maltrattamento in famiglia aggravato. L’uomo già qualche giorno addietro era stato allontanato dalla casa familiare per i maltrattamenti e percosse che aveva inferto alla moglie a seguito dei quali la signora si era portata presso l’Ospedale Ospedale Perrino di Brindisi con evidenti segni su tutto il corpo. In ospedale i militari hanno ricostruito l’evento accertando che effettivamente la donna aveva avuto un violento alterco con il marito e che quest’ultimo l’aveva colpita ripetutamente con schiaffi nonché con una cinta in cuoio. I sanitari hanno riscontrato alla donna “valido trauma cranico facciale, contusione cervicale, ecchimosi diffuse soprattutto a carico degli arti inferiori e del dorso, con prognosi di 21 giorni. Quale misura precautelare provvisoria al fine di scongiurare ulteriori episodi di violenza, è stato adottato precedentemente il provvedimento di “allontanamento dalla casa familiare”; attualmente il Giudice per le Indagini Preliminari sussistendo i presupposti, ha disposto a carico dell’uomo gli arresti domiciliari. L’indagato al termine delle formalità di rito è stato condotto in altra abitazione e sottoposto alla misura cautelare stabilita dall’Autorità Giudiziaria.