Fermato gommone con 500 chili di droga: arrestati due scafisti

Operazione delle Fiamme Gialle. Al mercato avrebbe fruttato 5 milioni di euro

Un gommone carico di droga è stato sequestrato dalle unità navali della guardia di finanza al largo di Brindisi, durante la quotidiana attività di pattugliamento: due scafisti sono stati arrestati e oltre mezza tonnellata di marijuana è stata sequestrata.

Le operazioni, effettuate anche grazie al supporto dei mezzi impegnati nell’operazione “Themis 2018” dell’Agenzia Frontex coordinata, a livello nazionale, dall’lnternational coordination centre (I.C.C.),
istituito presso il Comando operativo aeronavale della guardia di finanza di Pratica di Mare (Roma) e in Puglia, dal Gruppo aeronavale della guardia di finanza di Taranto, hanno permesso di individuare il gommone con due scafisti che, vedendo le navi, hanno tentato di fuggire liberandosi del carico.

Dopo un breve inseguimento in mare, sono stati recuperati e sequestrati 557 chili di marijuana, confezionata in 24 involucri di varie dimensioni, che al mercato clandestino avrebbe fruttato quasi cinque milioni di euro. Arrestati i due scafisti di origine albanese, rispettivamente di 32 e 27 anni.

Dall’inizio dell’anno 2018 sono stati arrestati 39 scafisti e sequestrate oltre 16 tonnellate di marijuana dalla guardia di finanza in Puglia oltre a 16 imbarcazioni.