Rapina ad un istituto di credito sventata dai Carabinieri

Rapina ad un istituto di credito sventata dai Carabinieri

I malviventi sono fuggiti disseminando per strada 9 chiodi a 4 punte

I Carabinieri della Stazione di Ostuni nell’ambito dell’attività perlustrativa finalizzata in particolare ad infrenare la recrudescenza del grave fenomeno delle rapine nei riguardi di banche, uffici postali e attività commerciali in genere in ossequio alle disposizioni impartite dal Prefetto di Brindisi dottor Valerio VALENTI nell’ambito del territorio provinciale, nella prima mattinata di ieri hanno sventato una rapina. Nella circostanza hanno intercettato un’autovettura Lancia Delta di colore amaranto gravitare nelle immediate adiacenze di un istituto di credito della città. All’interno del veicolo due individui che alla vista dell’autovettura militare si sono dileguati e per assicurarsi la fuga hanno lanciato nel centro storico della “città bianca “ nove chiodi a quattro punte che il militare autista con una serie di abili manovre è riuscito a evitare senza arrecare danni all’auto di servizio e alle vetture parcheggiate. L’inseguimento dei militari ai fuggitivi si è protratto per 12 Km lungo la SP 22 in direzione Ceglie Messapica dove hanno perso le tracce della Lancia Delta. Dagli accertamenti effettuati è emerso che la Lanci Delta amaranto è oggetto di furto perpetrato in Crispiano. L’evento non ha cagionato nessun danno alle autovetture in sosta, alla circolazione stradale e ai cittadini.