2,5 tonnellate di marijuana sul gommone dall’Albania: 4 arresti

Operazione della Guardia di Finanza: sequestrato anche un kalashnikov

Un gommone con a bordo circa 2 tonnellate e mezzo di marijuana è stato bloccato, dopo un inseguimento, al largo di Brindisi dai militari della Guardia di finanza.

Quattro scafisti di nazionalità albanese sono stati arrestati. A Bordo del natante è stato trovato anche un fucile mitragliatore kalashnikov. L’imbarcazione sospetta è stata localizzata, al largo di Brindisi, dalle unità aeronavali della Guardia di Finanza e da un assetto islandese impegnati nell’operazione “Themis 2018” dell’Agenzia Frontex.

Gli scafisti quando hanno visto le vedette della Guardia di Finanza, hanno tentato di disfarsi del carico, gettando in mare numerosi involucri contenenti la droga, successivamente recuperati. La marijuana sequestrata dai finanzieri era confezionata in numerosi colli di varie dimensioni, per un peso di oltre 2 tonnellate e mezza, che complessivamente al mercato clandestino avrebbe fruttato al dettaglio oltre venti milioni di euro.