Tonfo della Virtus Francavilla al “Fanuzzi”: il Cosenza vince 1-5

Quattro gol subiti solo nel primo tempo, rete brindisina di Partipilo

Pesante tonfo casalingo per la Virtus Francavilla che allo Stadio “Fanuzzi” di Brindisi subisce cinque reti dal Cosenza. Prova decisamente opaca per gli uomini di D’Agostino che vanno in svantaggio già dopo pochi secondi dal fischio iniziale, per poi crollare nei successivi 45 minuti di gara subendo altre tre reti. Nella ripresa, Virtus che reagisce in maniera troppo timida trovando la sola rete di Partipilo. Nel finale poi, il Cosenza segna la quinta rete, interrompendo così la striscia di nove risultati utili consecutivi dei brindisini e rallentando la loro corsa playoff.

Nel primo tempo, come detto, pochi secondi ed è subito vantaggio calabrese con un contropiede che porta Mungo al cross preciso per la testa di Tutino che non sbaglia: 0-1 per il Cosenza. La Virtus Francavilla reagisce subito con un’ottima conclusione di Partipilo che sfiora l’incrocio al 6′ minuto e poi con Anastasi al 12′ che fermato sulla linea dall’intervento miracolo di Pascali. Al 13′ Prestia atterra Perez in area, ed è calcio di rigore: dal dischetto lo stesso Perez trasforma mettendo il pallone sotto la traversa di Albertazzi. 0-2 e confusione per i brindisini che al 29′ subiscono la terza rete: Tutino lanciato in profondità da Perez entra in area e serve un assist facile facile per la corrente Corsi che insacca lo 0-3 per gli ospiti. Francavilla in netta difficoltà, e al 37′ concede l’ennesimo contropiede al Cosenza che porta Tutino al quarto gol del match con una precisa conclusione di destro. Fine primo tempo con un pesante 0-4 di marca calabrese.

Nella ripresa il Cosenza parte più rilassato e prova a gestire, la Virtus Francavilla vuole ridurre il passivo. Partipilo, dopo averci provato prima al 55′ con una conclusione uscita di poco sul fondo, poi al 71′ con un tiro parato da Saracco con l’aiuto della traversa, trova la rete che accorcia le distanze al 72′: stop di petto in area e rovesciata vincente. Gran gol dell’attaccante brindisino, il migliore tra i suoi. Ultimo squillo della Virtus all’84’ con Pascali costretto al secondo intervento miracoloso sulla linea che salva il piattone a botta sicura di Parigi. Nel recupero il Cosenza trova anche la quinta rete: Okereke, servito da Calamai, fulmina Albertazzi con un potente destro all’incrocio. Triplice fischio e 1-5 il finale al Fanuzzi di Brindisi.