Interotta la gara tra V. Francavilla e la Juve Stabia

Il direttore di gara sospende per impraticabilità del campo

La maledizione del primo successo nel 2018 per la Virtus Francavilla continua, ma questa volta non per propri demeriti. Zero punti per la formazione di Gaetano D’Agostino, idem per la Juve Stabia. Vince la pioggia, in pratica, al Fanuzzi di Brindisi. Il direttore di gara, il signor Raciti di Acireale, dopo nove minuti della ripresa e quando il punteggio era ancora bloccato sullo 0-0, verifica la regolarità dei rimbalzi in tutte le zone del campo e poi decreta la sospensione del match. Quando verrà recuperata la gara, in pratica, si giocheranno soltanto gli ultimi trentasei minuti della partita. Il campo pesante condiziona i protagonisti nel corso del primo tempo: parabola strana su punizione di Crianese che costringe alla deviazione in corner di Albertazzi. Il portiere della Virtus si oppone poco dopo anche al diagonale di Canotto, servito da Viola. Proteste campane prima della mezz’ora per un contatto in area tra Maccarone e Canotto, ma l’arbitro lascia correre. L’ultimo sussulto della frazione inaugurale arriva nel finale con una conclusione di potenza di Viola che non sortisce gli effetti sperati. Nella ripresa, dopo nove minuti di gioco, o meglio, di non gioco, arriva la sospensione definitiva.