Furti di farmaci al “Perrino”: 4 condanne

Imputati accusati anche di assenteismo

Quattro condanne a pene fino a 4 anni e 8 mesi sono state decise dal gup al termine di un processo con rito abbreviato che si è celebrato a carico di altrettanti dipendenti della società partecipata Sanitaservice accusati di aver rubato farmaci all’interno dell’ospedale “Perrino” di Brindisi. Gli imputati sono stati ritenuti responsabili di episodi di peculato, oltre che di furti, appropriazioni indebita e truffa aggravata per alcune assenze ingiustificate dal posto di lavoro.

Le pene inflitte dal gup Paola Liaci sono per Massimiliano Bataccia 3 anni e 8 mesi; Michelangelo Lombardi 4 anni e 8 mesi; Olivier Cannalire 3 anni e 4 mesi; Ignazio Menga 10 mesi. I quattro sono stati anche interdetti dai pubblici uffici per cinque anni. Dovranno risarcire la Asl di Brindisi, costituita parte civile e dovranno versare all’altra parte civile, la Sanitaservice, una provvisionale di 5mila euro. In tutto gli imputati sono 23, alcuni dei quali stanno affrontando un processo con rito ordinario.