Scafo con due tonnellate di marijuana scoperto nell’Adriatico

Sequestro a largo di Brindisi: valore di mercato stimato in oltre 19 mln

Quasi due tonnellate di marijuana a bordo di un motoscafo sono state sequestrate a largo di Brindisi dai militari del reparto operativo aeronavale della guardia di finanza di Bari che hanno anche arrestato due scafisti, un brindisino di 47 anni e un albanese di 45 anni, che rispondono ora di detenzione e traffico internazionale di ingenti quantitativi di droga.

Gli investigatori hanno intercettato nel basso Adriatico l’imbarcazione che, nonostante le cattive condizioni meteo, era in navigazione verso le coste pugliesi. Il natante di 10 metri, con due motori entrobordo è stato raggiunto da una vedetta veloce open delle Fiamme Gialle ad 11 miglia dalla costa. A bordo c’erano 1.900 chili di stupefacente, confezionato in 84 colli.

Secondo le stime dei finanzieri avrebbe potuto fruttare oltre 19 mln di euro. Le ulteriori indagini sui traffici che interessano il Canale d’Otranto e sulla presunta operatività di un gruppo criminale organizzato vengono condotte in collaborazione con le autorità albanesi.